Nuovo passaggio importante nella vita dell’Aero Club Adele Orsi, una delle maggiori realtà italiane nell’ambito del volo a vela, che ha presentato venerdì 4 settembre una serie di gare a rilievo nazionale in programma a partire dal weekend e per tutta la prossima settimana.

La conferenza stampa tenutasi venerdì, nella sede di Calcinate del Pesce, è stata però anche l’occasione di illustrare l’ormai classico appuntamento dell’open day, quest’anno previsto domenica 20 settembre, e soprattutto di inaugurare il nuovissimo montascale realizzato grazie all’intervento, quali sponsor, di tre Rotary del nostro territorio: i club di Varese, Varese-Ceresio e Varese-Verbano.

«In particolare, vogliamo dare oggi il giusto rilievo a un passaggio significativo del progetto “Non cammino però volo” cui, negli ultimi anni, abbiamo dedicato grande impegno e che abbiamo perseguito con forte determinazione» spiega Margherita Acquaderni, presidente dello stesso Aero Club Adele Orsi. «È con grande piacere e interesse che, mettendo a disposizione una piattaforma che abbatte le barriere architettoniche all’ingresso della club house, diamo continuità a un progetto che permette di avvicinare al volo persone con disabilità. Inoltre, per una settimana potremo avere sul nostro campo di gara alcuni dei migliori piloti italiani: si disputeranno infatti diverse competizioni che negli scorsi mesi erano state rinviate a causa dell’allerta sanitaria. Un’altra iniziativa che abbina all’elemento agonistico la promozione territoriale nel solco di quella progettualità promossa da Camera di Commercio che, con l’iniziativa Varese Sport Commission, da tempo ci supporta».

Ed ecco allora che da sabato 5 settembre fino a lunedì 7 per riprendere poi il week end successivo, e fino a domenica 13 settembre, con partenza e arrivo a Calcinate del Pesce si sfideranno i piloti in gara per i Campionati Italiani delle categorie Promozione e 15 metri, per la Coppa Città di Varese nonché per il Trofeo Walter Vergani. Mercoledì 9 settembre, poi, provenienti in volo da Fano torneranno all’Aeroclub Adele Orsi i protagonisti del progetto in stampa 3D che ha permesso a Mattia Negusanti, giovane pilota con disabilità a un braccio, di ottenere il brevetto di volo VDS, primo caso in Europa. «Siamo felici di ospitare ancora una volta i nostri amici di volo marchigiani. Così come siamo contenti di aver avuto con noi, in occasione della conferenza stampa di oggi, Igor Macera, primo paraplegico ad aver ottenuto il brevetto di volo, il chirurgo Osvaldo Chiara, dirigente medico dell’Ospedale Niguarda di Milano,  Francesco Mondini presidente AUSportiva e Angelo Pretini Presidente di AUS Nigurda dello stesso Ospedale Niguarda» conclude Margherita Acquaderni.

 

0d04a7a1-1cc7-4428-ab19-d6da1ce3388c 8abe8982-97b5-44a4-83e2-1069a45bc40e 422c4794-995a-4941-9f4e-3538990a38ec a45ea201-42e8-4401-8de1-e6347fd5b17b c2743e21-fba4-478d-8cfd-0b1cf0b5e79eACAO-09_09_2020