i-aeff

750_8421

Lo Stinson L-5 Sentinel è un monomotore ad ala alta prodotto dall’azienda statunitense Stinson Aircraft Corporation durante la seconda guerra mondiale, impiegato nel conflitto dall’U.S. Army con funzioni di collegamento e ricognizione aerea.
Si tratta di un aereo semplice e robusto con due posti in tandem ed una struttura mista metallica-legno-tela, adatto ad operare su piste corte e non preparate. Dopo la guerra alcune decine di L5 furono utilizzati fino al 1953 per l’addestramento basico presso le Scuole dell’Aeronautica Militare; gli ultimi esemplari, radiati dall’Aeronautica, furono ceduti all’Aeroclub d’Italia. Ancora oggi, dopo quasi 80 anni di storia, lo Stinson L5 è considerato uno dei migliori aeroplani per assolvere al duro compito di traino alianti, grazie alla grande manovrabilità e robustezza unita alla considerevole potenza del motore. I-AEFF possiede un’elica a passo variabile ed ha ricevuto le proprie marche civili l’1 ottobre 1954, negli anni ’70 è stato convertito dalle officine Gonalba allo standard “Super Stinson” adottando il Lycoming O-540 da 235hp in luogo dell’originale O-435 da 190hp, e da circa trent’anni è attivo a Calcinate come velivolo trainatore.

 

SCHEDA TECNICA

 

Numero posti: 2
Lunghezza: 7,33 m
Apertura alare: 10,37 m
Superficie alare 14.4 m2
Peso a vuoto: 668 kg
Peso massimo al decollo: 980 kg
Motore: Lycoming O-435-1 da 235 hp
VNE: 265 km/h (143 kn)
Velocità di crociera: 190 km/h (100 kn)
Velocità di stallo: 70 km/h (38 kn)
Tangenza: 4820 m