L’Aero Club Adele e Giorgio Orsi, in occasione del suo 60° anniversario, sta ospitando la terza edizione della prestigiosa competizione “E Glide”. Sono quindici i piloti (provenienti da sette diverse nazioni) che partecipano alla gara, iniziata il 28 agosto e che terminerà il 3 settembre. La bellezza della “E3Glide” non risiede solamente nei paesaggi mozzafiato del nostro territorio, ma anche nella peculiarità della sfida: i piloti avranno a disposizione una quantità limitata di energia, più precisamente 2KWT, che potranno sfruttare nel momento più opportuno per migliorare le prestazioni del proprio aliante. Occhio però a rispettare il limite, altrimenti ci sarà una penalità di tempo che potrebbe costare caro al pilota.

Questa è la principale novità introdotta dall’ACAO rispetto alle due edizioni precedenti, con l’intento di rendere la gara ancora più combattuta e spettacolare.

img1

In questi primi tre giorni le emozioni e le sorprese non sono affatto mancate: la prima giornata si è conclusa con la vittoria dell’australiano Matthew Scutter, con il tempo di 1:59:44; a completare il podio ci sono Alberto Sironi (membro ACAO) e Luka Žnidaršič con il suo DuoDiscus FES. Stefano Ghiorzo, pluricampione mondiale di Volo a Vela, era il grande favorito ma purtroppo è stato squalificato per aver sorvolato l’area di Malpensa (zona 6B).

La seconda giornata è iniziata nel migliore dei modi: la temperatura era di 27 gradi, il cielo era limpido e non tirava un filo di vento, tutte le condizioni ideali per una gara favolosa e così è stata. I piloti hanno percorso la bellezza di 278 km, sorvolando la valle della Valvassina, Ceneri, Caulera, Chiedo, Cernobbio e Curone per poi atterrare all’aeroporto di Calcinate del Pesce. La medaglia di bronzo è andata a Stefano Ghiorzo, autore di un’ottima performance dopo la delusione del primo giorno; il pilota ACAO è stato di poco superato dallo slovacco Jernej Lokovšek che si piazza al secondo posto a meno di un minuto dal gradino più alto del podio. La grande conferma di giornata è stata la vittoria di Matthew Scutter con il suo LS 8 eNEO: la sua gara è stata eccezionale, rendendo l’aviatore australiano il principale candidato per la vittoria finale.

img2

Il terzo giorno è stato molto diverso dai due precedenti sotto diversi punti di vista: il tempo non era ottimale, ragione per cui la partenza è stata posticipata di due ore in attesa di una buona temperatura (24 gradi) ed il percorso è stato accorciato a 160.92 km. Le tappe previste dal task sono state: Varese, Annone, Orino, Carcano, Gurone ed atterraggio a Calcinate.

La gara è stata tanto equilibrata quanto spettacolare, la vittoria è stata decisa per una questione di pochi secondi tra i tre piloti andati a podio. Matthew Scutter, nonostante una prestazione molto buona si è dovuto accontentare del secondo posto per soli quattro secondi. Il terzo posto è stato conquistato da Stefano Ghiorzo che dopo la delusione del primo giorno sta dimostrando il suo valore, tornando prepotentemente in corsa per la vetta della classifica. La grande sorpresa però è stato Alberto Sironi, pilota ACAO che è salito sul gradino più alto del podio e non possiamo che esserne orgogliosi. La sua prova è stata fenomenale: il classe ‘65 ha percorso il tragitto in 1:35:36 e il suo HPH 304ES ha viaggiato ad una velocità di 97.48 km/h.

img3

Al termine di questi primi tre giorni, l’E Glide è finalmente entrata nel vivo, tra conferme e sorprese. L’ACAO sta ospitando un evento internazionale di grande spessore e l’ottimo lavoro dello staff sta contribuendo a rendere la competizione ancora più spettacolare ed emozionante. I piloti del nostro Aero Club si stanno dimostrando all’altezza dei colleghi stranieri, ragione per cui siamo molto soddisfatti e fieri dei loro risultati.

Chi sarà il vincitore della E3GLIDE? Dare una risposta a questa domanda è molto difficile, ma per scoprirlo sarà sufficiente aspettare venerdì e restare connessi sui canali social e sul sito del club.