Riorganizzazione TMA MilanoDopo la preannunciata decisione di ridurre la quota massima consentita nella zona a nord di Varese (da 9500 a 5500 piedi), cosa che avrebbe sicuramente limitato l’attività volovelistica, il consiglio ha deciso di scrivere una lettera all’ENAV per chiedere di poter tornare alle vecchie quote per questioni di sicurezza.

 

Con grandissima sorpresa, dopo l’intervento dell’AeCI nella persona di Giuseppe Leoni, l’ENAV ci ha comunicato di aver accolto la nostra richiesta e quindi il nuovo AIRAC del 7 gennaio riporterà le quote alla situazione precedente.

 

Desideriamo a nome dell’ACAO e di tutti i volovelisti dell’Italia del nord ringraziare gli Enti ENAV e AeCI per averci ascoltati e per avere risolto il problema in tempi rapidissimi.