L’ACAO organizza il Trofeo ACAO1000AR.
 
74649525_281520792805941_7239977798773146582_nIl trofeo è una gara di velocità ad handicap su una sola prova da svolgersi su un percorso di almeno 1024km al fine di battere nel più alto numero di piloti possibile i record italiani di distanza in AR assoluto e metropolitano. Il trofeo verra’assegnato al pilota che avrà realizzato la velocità più alta tenendo conto dell’handicap dell’aliante. Il trofeo verrà consegnato al vincitore durante la cena sociale ACAO.
 
Partecipazione:
La partecipazione è aperta a tutti i soci ACAO ed ai piloti italiani e stranieri.
L’iscrizione alla gara si effettua compilando il modulo presente sulla pagina del trofeo.
Non è previsto un termine di scadenza per l’iscrizione, ma la partecipazione al trofeo potrà essere garantita ai soli piloti che avranno mandato la propria iscrizione con una settimana di anticipo rispetto alla data della prova.
L’iscrizione è gratuita, ma gli iscritti si impegnano a contribuire quota parte alle spese per l’acquisto dei premi, indipendentemente dalla loro partecipazione o meno alla giornata di volo.
 
 

 
 
Periodo di svolgimento:
Dal giorno di riapertura delle attività del club al giorno della prima prova valida. I piloti iscritti riceveranno con preavviso di almeno 24h la convocazione in ACAO per il briefing di apertura.
 
Validità della prova:
La prova è valida qualora almeno tre dei concorrenti iscritti riescano a partire e se almeno un concorrente completa il tema secondo le regole per i record FAI.
 
Tema di gara e piloni:
Sulla pagina del trofeo è disponibile un file .cup con i 4 temi preparati tra i quali verrà scelto il tema di gara.
 
Briefing obbligatorio:
Si svolgerà un briefing obbligatorio di gara la sera prima, eventualmente on line.
 
Schieramento:
Lo schieramento verrà estratto a sorte il giorno del briefing. Per gli alianti motorizzati è consentito decollare dalla pista erbosa senza rispetto dello schieramento sorteggiato.

 
Direttore di gara e di linea: Stefano Ghiorzo
Task Setting: Alberto Sironi
Meteo: Ezio Sarti
Punteggi: Andrea Ferrero
 
Documenti utili: