Chi era ieri in ACAO si sarà certamente chiesto che cosa stesse succedendo…..

Avevamo dato il nostro assenso all’invito del FAI (Fondo Ambiente Italiano) ad aprire la nostra struttura, importante presenza storica della nostra Provincia con le ali, alle giornate FAI di primavera, senza minimamente pensare che saremmo stati letteralmente travolti da un fiume di persone, risvegliate anche dal tepore del sole della bella giornata di ieri. In effetti la concomitanza dell’arrivo delle prime belle giornate di primavera ha fatto sì che i volontari non fossero tanti, ma mai più ci saremmo immaginati di vedere per un paio di ore una coda davanti agli scalini che arrivava oltre al monumento, in attesa ( più di 30’)di accedere all’aula dove, con un meraviglioso video di volo sulle Alpi in loop, ho accolto ben 16 gruppi di persone. Ho cercato di spiegare sommariamente in una ventina di minuti un po’ della nostra importante presenza storica, della straordinaria famiglia Orsi, del Centro Studi, di quello che avrebbero poi visitato e visto guidati da nostri esperti: il nostro Museo, il simulatore, e poi un aliante da vicino, un aereo da traino, decolli e atterraggi, fornendo anche qualche nozione di base di come ci muoviamo nel cielo .

Ci potete credere se vi dico che sono arrivate più di 700 persone ?

Il risultato straordinario è stato avere più di 700 visitatori riuscendo a mantenere il club attivo al 100% .Grazie veramente a tutti coloro che si sono adoperati per questo risultato.

L’occasione ci ha inoltre fatto vendere un po’ di voli e diverse sessioni al simulatore ….. il che non guasta mai !

Infine non posso che dire un GRAZIE DI CUORE alle persone che ieri hanno rinunciato al piacere del volo, aiutandomi ad arginare in alcuni momenti l’emergenza per flusso troppo alto, per spiegare agli interessatissimi visitatori la nostra storia e il nostro meraviglioso sport.

Un GRAZIE particolare

a Daniela, Alessandro e Fabio che si sono resi disponibili anche nel loro giorno di riposo

a Mattia Bisaccia che ha trascorso sabato pomeriggio e tutto ieri chiuso al simulatore, un successo strepitoso !!

a Nino Castelnuovo, Roberto Martignoni che assieme a Paolo Francalanci, un appassionato compagno di classe di Mattia bravissimo cicerone, hanno intrattenuto tantissime persone al Museo

a Marco Cassani, Alessandro Clerici, Elio Cresci e Angelo Piazza, che hanno accompagnato in aeroporto assieme ad Alessandro e Fabio numerosi gruppi

ad Antonia e Paola che hanno gestito il Bar

a mia figlia Camilla che ha aiutato in segreteria

e al sempre presente Tommasino che ha fatto un po’ da jolly.

Giuliano ….. la prossima volta DEVI esserci, mi raccomando !!!

Desidero da ultimo sottolineare che eventi come questo hanno un importantissimo ritorno di immagine per il nostro Club, ed è una eccezionale occasione per fare avvicinare persone comuni al nostro mondo. Vi allego a riprova l’articolo pubblicato questa mattina dalla Prealpina.

Prossimo appuntamento all’Open Day con una forza lavoro sicuramente più consona ….

E …….avanti tutta ACAO !!!!

Margot

In allegato alcuni scatti a cura di Charlie Bianconi, un gentile visitatore che mi ha fatto pervenire le foto.

5535A0D9-8F25-41CE-B051-B449B153DF1C

6F8A1EFB-DB79-47A3-8080-D565C7F0DF33

ED0567C0-8EAA-4CD5-AE1C-B4C2B255221B

AEA5BE89-3F60-42CA-BCED-26603D85557D B789866B-B60A-4C1C-B116-77311957D58F